• Articolo Pittsburgh, 10 dicembre 2012
  • Una volta completata la Tower at PNC Plaza sarà uno degli edifici più sostenibili del mondo

    Il futuro del greenbuilding parte da Pittsburgh

  • Progettato da Gensler l’edificio simbolo di Pittsburgh sarà in grado di ridurre del 75% i consumi energetici, mettendo in atto strategie bioclimatiche e soluzioni attive di alto livello

 

(Rinnovabili.it) – Un notevole primato quello che la PNC Financial Service Group, la sesta banca più importante degli Stati Uniti, è riuscita a raggiungere negli ultimi anni, confermandosi uno dei leader nella promozione e nella costruzione di edifici ad alta efficienza energetica. Oltre 170 edifici sponsorizzati dalla PNC quest’anno sono stati certificati LEED, mettendo in atto strategie energetiche di altissimo livello.

Uno degli interventi più importanti degli ultimi anni è sicuramente il progetto che sta trasformando il cuore della città di Pittsburgh, attraverso al costruzione di edifici tanto efficienti quanto funzionali.

Protagonisti della storia sono ancora una volta gli architetti di Gensler, affiancati dagli ingegneri della Buro Happold che, nell’agosto dello scorso anno, hanno iniziato la costruzione della Tower at PNC Plaza, un grattacielo di 32 piani già classificato come uno degli edifici più sostenibili del mondo.

La Tower at PNC Plaza dovrebbe essere ultimata per il 2015 quando, secondo i progettisti, sarà in grado di raggiungere un livello di risparmio energetico pari al 75%.

Anche in questo progetto gli architetti di Gensler hanno messo in atto i massimi standard di sostenibilità e le tecnologie più all’avanguardia per raggiungere alti livelli di efficienza energetica, dare un forte slancio alla comunità ed assicurare il massimo della produttività.

 

Design Strategies


FUNZIONALITA’ – La torre è suddivisa internamente in una serie di piccoli agglomerati, quasi a formare un “quartiere” verticale, raggruppando le postazioni lavorative per massimizzare la funzionalità degli spazi e diminuire i consumi energetici e le dispersioni. Grazie alla sapiente progettazione, il 91% delle postazioni lavorative sono raggiunte dall’illuminazione naturale.

 

 

IMPORTANZA DEL CONTESTOSecondo Gensler, il primo elemento da tenere in considerazione per la progettazione verde è la possibilità di massimizzare le caratteristiche intrinseche ecologiche del sito, per ridurre al minimo la richiesta energetica artificiale dell’edificio. La posizione e l’orientamento della torre saranno studiate in modo tale da consentire la massima illuminazione naturale degli uffici interno.

 

 

FACCIATA INTELLIGENTE – Soprannominato “l’edificio che respira”, la Tower at PNC Plaza è rivestita da una doppia pelle di vetro che facilita la naturale circolazione dell’aria all’interno dell’intercapedine, limitando i consumi per riscaldamento e raffrescamento. Un sistema di controllo, rileva la temperatura esterna ed interna dell’edificio, innescando un sistema automatico che, all’occorrenza, apre e chiude le intercapedini della facciata, lasciando circolare l’aria in estate per ridurre il calore, o proteggendo gli ambienti interni dal freddo invernale. Questo sistema arriva a ridurre i consumi energetici di oltre il 50%, sfruttando la naturale ventilazione della città di Pittsburgh.

 

 

MATERIALI LOCALI – Il cuore dell’edificio, le pareti divisorie ed il guscio più interno della facciata sono realizzate in legno di quercia bianca proveniente dalle vicine foreste della Pennsylvania. Tutti i materiali impiegati per la costruzione dell’edificio saranno regolarmente certificati, valorizzando il più possibile le risorse locali prodotte nelle vicinanze della città.

 

UNA STANZA URBANA – La lobby della Tower di PNC è completamente aperta sulla piazza antistante, innescando un dialogo con il quartiere finanziario nel quale si inserisce. La componente verde sarà uno degli elementi più importanti dell’intera PNC Plaza, inserendo per altro soluzioni di verde pensile e pareti verticali a giardino.

 

SISTEMA GEOTERMICO – La perfetta collocazione dell’edificio sopra alla falda acquifera sotterranea, permetterà di ottenere acqua calda e riscaldamento durante tutto l’anno, grazie all’impianto geotermico che, oltre ad essere completamente ecologico, sarà il segreto vincente che permetterà alla Tower PNC di raggiungere i livelli di efficienza necessari per ottenere la certificazione LEED Platinum. Accanto alla componente geotermica ovviamente, il grattacielo lascerà spazio alla copertura fotovoltaica per la produzione di energia elettrica.