La California alza il tiro contro il climate change

Lo stato americano è ancora una volta in prima linea nella lotta alle emissioni climalteranti. Pronto il documento per portare gli obiettivi climatici anche oltre il 2020

La California alza il tiro contro il climate change(Rinnovabili.it) – Nuovi standard e nuovi target climatici per la California. Lo stato americano, da sempre in prima linea nell’impegno verso uno sviluppo sostenibile e low carbon, ha deciso di estendere ulteriormente i propri programmi di riduzione del carbonio. La statale Air Resources Board (ARB) ha rilasciato lunedì un aggiornamento del piano con cui la California mira a raggiungere l’biettivo di riduzione delle emissioni dell’80 per cento rispetto ai livelli del 1990 entro la metà del secolo.

Secondo gli esperti dell’ARB, i risultati ottenuti fino ad oggi mostrano come il territorio sia perfettamente in grado di far crescere la propria economia mentre continua a dar battaglia al climate change.

 

Nel dettaglio, il  rapporto afferma che non solo lo Stato è già in linea con l’obiettivo prefissatosi, ma che può porsi nuovi ambiziosi target anche per il periodo posto 2020. Ciò non toglie che il Paese avrà bisogno della collaborazione proattiva di tutti i settori dell’economia, dall’agricoltura alla gestione dei rifiuti, affinché svolgano un ruolo maggiore rispetto a quello attuale. “Per progredire verso obiettivi climatici a lungo termine è necessario che tassi di riduzione dei gas serra accelerino in modo significativo”, ha commentato l’ARB. “Le emissioni 2020-2050 dovranno diminuire a più del doppio del tasso di ciò che è necessario per raggiungere il limite 2020″. Il rapporto afferma che l’obiettivo californiano debba essere coerente con gli impegni degli altri Paesi sottolineando che l’Unione europea ha adottato un obiettivo 2030 di riduzione delle emissioni del 40 per cento rispetto ai livelli del 1990.