L’Ecopoint Garby trasforma i rifiuti in sconti spesa

Conferire i rifiuti nell’Ecopoint Garby si tradurrà per i cittadini di Grugliasco in buoni sconto per la spesa o per l’acquisto di biglietti teatrali

ecopoint garby rifiuti(Rinnovabili.it) – Nel torinese la spazzatura si trasforma in denaro. In che modo? E‘ tutto merito dell’Ecopoint Garby dove conferendo i propri rifiuti i cittadini potranno ottenere in cambio eco-sconti. Bottiglie in Pet, flaconi in HDPE e lattine in alluminio diventano quindi un risorsa per l’ambiente e per il cittadino che ricevendo i coupon può recarsi nei punti vendita aderenti all’iniziativa. «Il progetto – afferma l’assessore al commercio Salvatore Fiandacamira a coinvolgere nella sfida della sostenibilità ambientale le attività commerciali della Città, proponendo loro un ruolo attivo sulla sensibilità ecologica. L’idea è quella di dare seguito all’iniziativa estendendola a più punti vendita della Città coinvolgendo più negozianti, che ringrazio per la loro sensibilità e disponibilità».

 

Coinvolgendo i cittadini l’iniziativa punta ad aumentare i tassi di riciclo nell’area di Grugliasco primo comune in provincia di Torino ad attivare l’ecopoint che è stato inaugurato stamane alla presenza dell’ Assessore all’Ambiente Luigi Turco e al Commercio Salvatore Fiandaca, oltre a Lajolo Riccardo, concessionario Garby di Grugliasco.

«L’obiettivo – spiega l’assessore all’ambiente Luigi Turcoè quello di differenziare meglio i materiali riciclabili, con un beneficio per l’ambiente cittadino e per il bilancio delle famiglie. Dopo il progetto l’EcoCentro ti premia, parte, quindi, il progetto dell’Ecopoint nella nostra città, proseguendo il percorso per una raccolta differenziata sempre più spinta, premiando i cittadini più sensibili. Se il servizio avrà un riscontro positivo, valuteremo la possibilità di istallare altri Eco-point in punti diversi della città».

Inserendo i materiali nell’eco-compattatore il cittadino riceverà uno scontrino che vale come sconto di 3 centesimi per ogni pezzo conferito spendibili in un supermercato della zona oppure valevoli come minorazione del prezzo sull’acuisto di biglietti teatrali. Dopo aver ridotto il volume dei rifiuti dell’80% verranno portati nelle aziende per la trasformazione.