Obiettivo transizione ecologica: i goal del PNRR da raggiungere entro giugno

Il sottosegretario Roberto Garofoli ha relazionato sullo stato di avanzamento del PNRR e sugli obiettivi da raggiungere entro giugno per la transizione ecologica. Draghi: “Sono molto tranquillo”.

pnrr transizione ecologica
via depositphotos.com

PNRR e transizione ecologica: obiettivi e prospettive

(rinnovabili.it) – Dall’idrogeno all’economia circolare, il sottosegretario alla Presidenza Roberto Garofoli ha relazionato sullo stato di avanzamento del PNRR e sui 15 obiettivi da raggiungere entro giugno per accelerare la transizione ecologica.

“Sono molto tranquillo, entro fine giugno gli obiettivi saranno tutti raggiunti”, ha commentato il Premier Mario Draghi in conferenza stampa. Secondo il Presidente del Consiglio potremmo addirittura anticipare al 20 giugno la data del raggiungimento di gran parte dei goal.

Rispetto all’attuazione degli obiettivi del PNRR per la transizione ecologica, giugno sarà la deadline per la definizione della Strategia Nazionale dell’Economia Circolare, il cui decreto ministeriale di approvazione dovrebbe arrivare entro il 17 giugno, e per il Programma Nazionale per la Gestione dei Rifiuti, che sarà adottato entro il 24 giugno. Nel corso del mese, inoltre, verranno validati una serie di contratti per la costruzione di elettrolizzatori, in vista dello sviluppo della filiera dell’idrogeno verde.

Ampio anche il piano dei bandi. Entro l’8 giugno dovrebbe essere aggiudicato quello dedicato alla piattaforma Cultura e consapevolezza sui temi ambientali: il finanziamento andrà a supportare la produzione di contenuti per la piattaforma web, che verrà lanciata entro il 24 giugno.

leggi anche Piano Nazionale Ripresa e Resilienza (PNRR), ecco il cuore verde

Il governo procede anche verso lo sviluppo del settore dell’idrogeno: alla scadenza del 10 giugno dovrebbero essere aggiudicati i contratti per la costruzione di uno stabilimento che produca elettrolizzatori e che verrà realizzato con il contributo delle risorse agli interventi IPCEI (Importanti progetti di interesse comune europeo) dedicati proprio agli elettrolizzatori.

Entro il 17 giugno, in base al DL n.36/2022, sarà attuato il decreto per gli incentivi fiscali per la promozione della competitività dell’idrogeno. È infatti stato raggiunto un accordo con ENEA che condurrà, entro il 24 giugno, alla chiusura e all’aggiudicazione dei bandi per le imprese o gli enti di ricerca che vogliano dedicarsi al settore.

Articolo precedenteLe barriere culturali fermano l’economia circolare nelle città
Articolo successivoL’UE trova l’accordo per l’embargo sul petrolio russo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui