Transizione ecologica, diamo voce ai giovani

“Global takes Action: Connecting Youth into a Sustainable World”, progetto per realizzare progetti e azioni concrete in campo ambientale per promuovere la transizione ecologica dando voce ai giovani di tutto il mondo

Transizione ecologica
Image by Goran Horvat from Pixabay

(Rinnovabili.it) – Una partnership inedita tra Future Food Institute (il centro di eccellenza per l’innovazione in campo agroalimentare) e Global Action (l’organizzazione non profit che si occupa di diplomazia e quality education). Uniti nel progetto “Global takes Action: Connecting Youth into a Sustainable World” intendono realizzare insieme progetti e azioni concrete in campo ambientale per promuovere la transizione ecologica. 

Leggi anche La Sapienza cerca nuovi giovani nelle isole italiane per i green jobs

L’obiettivo principale di “Global takes Action: Connecting Youth into a Sustainable World” è dare voce ai giovani di tutto il mondo sulle sfide poste dalla sostenibilità. Il progetto si propone di analizzare alcuni Obiettivi di Sviluppo Sostenibile fissati dall’Agenda 2030. Gli studenti, consapevoli delle tematiche relative alla sostenibilità globale, possono sviluppare una maggiore inclinazione al dialogo interculturale scambiandosi idee e proponendo soluzioni innovative, trasformando gli sforzi individuali in un un’azione globale concreta.

«Questa collaborazione nel progetto “Global takes Action: Connecting Youth into a Sustainable World” è la testimonianza concreta che il processo verso la transizione ecologica è iniziato. Il lavoro di Global Action, che per molti versi è in completa sintonia con quello che Future Food porta avanti da anni, da un lato dà spazio e supporto alle nuove generazioni, dall’altro ci ricorda che la sostenibilità è tale solo se coinvolge tutti, se è di tutti e se è per tutti. Future Food è orgogliosa quindi di supportare un’iniziativa che guarda al futuro ed ha in sé i valori essenziali per far sì che un domani migliore si concretizzi: inclusività, amore per il sapere e consapevolezza ambientale» ha dichiarato Sara Roversi, fondatrice di Future Food Institute.

Leggi anche Oxfam lancia la campagna #2021Ultimachiamata, proposte sul clima di 10mila giovani

 Alla cerimonia di inaugurazione del progetto “Global takes Action: Connecting Youth into a Sustainable World” si incontreranno virtualmente 100 studenti provenienti da tutto il mondo per affrontare la questione dello sviluppo sostenibile e dell’economia verde. Vanessa Boi, presidente di Global Action, ha spiegato che «l’obiettivo è quello di fornire ai giovani l’opportunità di confrontarsi, dialogare ed elaborare proposte concrete su quelle che sono le sfide della sostenibilità, in un’epoca che ci spinge ad analizzare le tematiche globali da un punto di vista differente e più inclusivo. Future Food Institute è un importante esempio di innovazione italiana e eccellenza. Il loro lavoro ci mostra quanto sia essenziale combinare tecnologia e sviluppo sostenibile e sarà fondamentale diffondere tale approccio tra le nuove generazioni di tutto il mondo».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui