Eolico: la Croazia inaugura il nuovo parco da 30 MW

Con un investimento da 50 mln di euro la Croazia inaugura Jelinak, il parco eolico da 30 MW, uno dei maggiori del paese in grado di produrre nerrgia per 30mila famiglie

Eolico in Croazia(Rinnovabili.it) – E’ stato tagliato ieri il nastro di uno dei parchi eolici più grandi della Croazia e, con un valore 50 milioni di euro, rappresenta il maggiore investimento nelle rinnovabili per il paese. L’impianto Jelinak, inaugurato alla presenza del Presidente della repubblica croata Ivo Josipović ha una capacità istallata di 30 MW ed è stato realizzato con la collaborazione della spagnola Acciona ed è in grado di produrre abbastanza energia da soddisfare le necessità di oltre 30mila famiglie.

 

Situato nella regione Spalato-Dalmazia il parco Jelinak è composto da venti turbine eoliche da 1,5 MW di potenza che sviluppano circa 81 milioni di kWh all’anno sostituendo le rinnovabili alla combustione di 48mila  barili di petrolio. In questo modo si eviterà la produzione di inquinanti e l’emissione in atmosfera di 77.841 tonnellate di anidride carbonica con un conseguente effetto purificante, simile a quello ottenuto grazie al filtraggio dell’aria per opera di quattro milioni di alberi.

 

Sottolineando l’importanza della valenza ambientale del progetto il vice presidente di Acciona Juan Ignacio Entrecanales ha esortato il governo del paese, di recente entrato a far parte della Comunità Europea, a dare maggiore spazio alla costruzione di impianti per lo sfruttamento delle fonti rinnovabili di energia in modo da rispettare di più l’ambiente e contribuire al raggiungimento degli obiettivi energetici dell’Unione.