The Barn: il fienile trasformato in bioarchitettura

    Partendo dalle tradizionali caratteristiche di un fienile in legno, un team di architetti viennesi, ha realizzato una splendida bioarchitettura immersa nel paesaggio

    1 The Barn il fienile trasformato in bioarchitettura - foto credit Maik Perfahl(Rinnovabili.it) – Tra le bianche discese della celebre località sciistica di Kitzbühel in Austria sorge “The Barn”, uno splendido esempio di bioarchitettura che adatta le tradizioni locali alle esigenze delle vita quotidiana.

     

    Il progetto è nato dalla passione per questi luoghi di un team di architetti viennesi, Mostlikely, che hanno immaginato di trasformare il tradizionale fienile in legno tipico di questa località, in un’abitazione contemporanea, ecosostenibile e completa di tutti i comfort.

    La scelta è inevitabilmente ricaduta sul legno e sul cemento, due materiali estremamente essenziali che hanno caratterizzato la costruzione della bioarchitettura in tutte le sue parti.

    Il clima rigido degli inverni austriaci non ha fermato gli architetti che hanno immaginato la casa come un guscio protettivo tra l’interno e l’esterno perfettamente isolato termicamente in tutte le sue componenti, ma aperto verso il meraviglioso paesaggio esterno grazie alle ampie vetrate ad alte performance energetiche.

    Una stufa a legna fornisce il riscaldamento invernale, mentre la doppia altezza tipiche di un fienile, permette alla luce naturale di illuminare tutte le stanze.

     Nulla è lasciato al caso, anche le superfici esterne in cemento sono state decorate e scolpite con semplici forme naturali, attribuendo eleganza e qualità alla bioarchitettura.