Ecco Life DeMo, la casa sostenibile del futuro

In Italia ricerca e impresa uniscono le forze per realizzare un prototipo edilizio all’avanguardia in grado di garantire alti standard di sostenibilità e una gestione intelligente

casa sostenibile del futuro
via depositphotos.com

Un’abitazione sostenibile 4.0 nell’Area del CNR di Pisa

(Rinnovabili.it) – Zero emissioni, domotica avanzata, gemelli digitali: queste alcune caratteristiche chiave con cui descrivere Life DeMo, la casa sostenibile del futuro. L’iniziativa è tutta italiana, frutto dell’Istituto di Scienza e Tecnologie dell’Informazione del CNR (ISTI-CNR), Siram Veolia e tre PMI toscane: Vivere il Legno, Thermocasa ed Elettro D. Imprese e ricercatori hanno creato un’associazione temporanea di scopo per realizzare un prototipo del nuovo eco-edificio intelligente. Una struttura all’avanguardia, sviluppata secondo i più moderni e integrati sistemi impiantistici e ambientali.

Leggi anche Superbonus 110% facile? C’è il calcolatore LG e la piattaforma SmartContrac

L’obiettivo del progetto, presentato stamane in conferenza stampa, è provare a immaginare e realizzare l’abitazione sostenibile del futuro. Un ambiente tecnologicamente connesso, in grado di risponder alle esigenze dei suoi inquilini ma senza dimenticare l’impatto ambientale. Una attenzione che inizierà con la scelta dei materiali e delle tecniche costruttive. “Questo importante progetto – afferma Roberto Scopigno, Direttore di CNR-ISTI  – ci consentirà di sperimentare il percorso di tutto il ciclo di vita di una struttura edilizia nell’ottica dell’integrazione degli impianti e della sostenibilità”.

Un unicum progettuale per la casa sostenibile del futuro

Il prototipo di abitazione verde 4.0 vedrà la luce all’interno dell’Area del CNR di Pisa entro il 2022, e avrà dimensioni reali. Nel dettaglio, sarà una struttura completamente autonoma, a emissioni zero, integrando il sistema edificio-impianto in un unicum progettuale. Terrà conto del “funzionamento” umano ma con l’obiettivo di anticipare come sarà la vita e il design all’interno delle case intelligenti di domani. Per questo motivo Life DeMo prevede l’impiego di tecnologie e sistemi di gestione di ultima generazione, progettati per garantire una totale efficienza dell’immobile; un’efficienza non solo sotto il lato energetico ma anche sotto quello funzionale, grazie tecnologie assistive, telemedicina e percorsi sensoriali.

“L’Area della Ricerca CNR di Pisa ospiterà il dimostratore previsto dal progetto Life DeMo per poter offrire al territorio l’opportunità di verificare dal vero le buone pratiche sviluppate nel corso delle attività”, spiega Ottavio Zirilli, Direttore dell’Area della Ricerca CNR di Pisa. Sarà anche un’occasione per gli istituti del CNR e altri portatori di interessi, di attivare fruttuose collaborazioni” .

Leggi anche Lievitano le bollette: elettricità +9,9%, gas +15,3%

Nell’ambito della ricerca è inoltre prevista la messa a punto e l’utilizzo del “gemello digitale” (digital twin), con cui effettuare simulazioni e valutazioni predettivi delle performance del sistema edificio-impianto. “Lavorare al fianco del CNR ci ha permesso di valorizzare a pieno le nostre competenze”, ha dichiarato il Direttore dell’Unità di Business Centro Nord di Siram Veolia, Marco Bongiorniprogettando il prototipo in un’ottica di sperimentazione totale, a beneficio della ricerca e del progresso scientifico per le smart home di domani, con l’obiettivo di accelerare assieme ai nostri Partner il percorso di trasformazione ecologica”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui