E’ Vienna la Città più vivibile al mondo del 2022 secondo il Global Liveability Index

L’Economist Intelligence Unit (EIU) ha giudicato Vienna la città più vivibile al mondo del 2022 per la sua stabilità, la qualità delle infrastrutture, l’offerta educativa e sanitaria, e l’ottimo costo della vita in rapporto ai servizi offerti.Al primo posto secondo The Economist è Vienna, seguita da Copenhagen e Zurigo. Dell 173 città analizzate nel mondo ben 6 sono europee

Città più vivibile al mondo
Foto di Onkel Ramirez da Pixabay

La città meno vivibile al mondo è Damasco

(Rinnovabili.it) – Secondo l’Economist Intelligence Unit (EIU), unità di ricerca del settimanale The Economist, la città più vivibile al mondo del 2022 è Vienna.

Il Global Liveability Index ha analizzato 173 città in tutto il mondo in base a molteplici fattori come l’assistenza sanitaria, la criminalità, le infrastrutture, lo spazio verde.

Per entrare a far parte del report dell’EIU, la città deve potersi considerare una destinazione d’affari, un centro finanziario ed economico o avere una grande richiesta di persone interessate a trasferirsi in questo luogo.

Vienna ha tolto il primato di città più vivibile al mondo alla vincitrice 2021 Auckland, passata al 34° posto. In realtà questa caduta repentina coinvolge molte città della Nuova Zelanda e dell’Australia, questo perchè l’analisi dello scorso anno, arrivava immediatamente dopo le chiusure dei confini stabilite dai due Paesi per contrastare la pandemia. Tuttavia una volta diffuso il vaccino in Europa, la mancanza di flessibilità e dinamicità delle politiche dell’Oceania, ha spinto le le sue città verso il fondo della classifica. Riportando invece molte città europee e canadesi più dinamiche, verso i primi posto.

Vincono Svizzera e Canada

Top Ten Liveability city – credits: EIU

Il Global Liveability Index ha premiato la stabilità di Vienna, l’offerta educativa e medica, la qualità delle infrastrutture, le possibilità culturali e di intrattenimento.

Il Global Liveability Index ha premiato la stabilità di Vienna, l’offerta educativa e medica, la qualità delle infrastrutture, le possibilità culturali e di intrattenimento.

Leggi anche Digital City Index 2022: Copenhagen in testa alla classifica delle città più digitalizzate

Nella top 10 compaiono assieme a Vienna bel sei città europee: Copenhagen (2° posto), Zurigo (3°) e Ginevra (6°), Francoforte (7°) e Amsterdam (9°). Grande vincitore anche il Canada con ben 3 metropoli considerabili città più vivibile al mondo, Calgary, 3° a parimerito, Vancouver (5°) e Toronto (8°). Solitaria nella classifica l’unica città asiatica, Osaka al 10° posto a parimerito con Melbourne. La prima città italiana che si incontra è Milano, al 49° posto.

I Grandi esclusi

Dalle prime 10 voci è impossibile non notare la mancanza di Londra e Parigi, rispettivamente al 33 esimo e 19esimo posto. A giocare a sfavore delle due metropoli è il costo della vita, per Londra si è poi aggiunta l’uscita del Regno Unito dall’UE. Il conflitto in Ucraina ha costretto ad escludere dall’analisi Kiev, portando con se anche molte città situate al confine con le aree in guerra.

Chiudono la classifica delle città più vivibili al mondo Tripoli, Lagos e Damasco con punteggi che per le differenti voci, stentano a raggiungere i 30 punti su 100.

Articolo precedenteAcqua, la sete dell’agricoltura
Articolo successivoLa biobatteria batterica produce elettricità per settimane

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui