Ecobonus auto, il Governo dà l’ok ad extrabonus da 57mln

Riallocate nuove risorse sul fondo di incentivazione dedicato all’acquisto di veicoli ecologici (0-60 grammi di CO2)

ecobonus auto

Novità per l’ecobonus auto nel Dl Infrastrutture

(Rinnovabili.it) – Nuova linfa per l’ecobonus auto, la misura promossa del Ministero dello Sviluppo Economico per incentivare l’acquisto di veicoli a ridotte emissioni. I contributi, lanciati originariamente dalla Legge di Bilancio 2019, hanno riscosso da subito un notevole successo, convincendo il governo a rifinanziare di volta in volta lo strumento e ampliarne la portata. Si è passati dal Milleproproghe 2019 al Decreto Rilancio, dal Decreto Agosto alla Legge di Bilancio 2021, e il percorso non sembra ancora essersi concluso.

Leggi anche Auto elettriche 2021, abbiamo raggiunto una nuova pietra miliare

Ieri, infatti, il Consiglio dei ministri ha approvato il Dl Infrastrutture, provvedimento finalizzato al miglioramento dei servizi di trasporto e all’agevolazione degli investimenti per le infrastrutture ferroviarie e le dighe. E tra “stalli rosa” (i parcheggi dedicati alle donne in gravidanza e ai genitori con figli fino a 2 anni) e un nuovo centro “per l’innovazione e la sostenibilità”, arrivano anche nuove risorse per l’ecobonus auto. Un extrabonus da 57 milioni di euro totali, riallocati sul fondo ordinario dell’incentivo.

A beneficiarne saranno però solo i veicoli meno inquinanti M1, compresi nella fascia di emissione 0-60 grammi di CO2. L’annuncio arriva direttamente dal MISE che spiega anche “Considerati gli effetti prodotti dall’emergenza epidemiologica, in particolare quelli legati ai ritardi nella produzione e all’allungamento dei tempi di immatricolazione e consegna dei veicoli acquistati, si prevede inoltre che la conclusione della procedura informatica per confermare la prenotazione dell’Ecobonus per le categorie M1, M1 speciali, N1 e L possa avvenire entro il 31 dicembre 2021, se l’inserimento è avvenuto tra il 1 gennaio 2021 e il 30 giugno 2021, ed entro il 30 giugno 2022, se l’inserimento avviene tra il 1 luglio 2021 e il 31 dicembre 2021″.

Leggi anche Auto elettriche, quanto costano i sistemi di ricarica?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui