Lightyear One, l’auto elettrica fotovoltaica che fa 710km con una ricarica

Ottime prestazioni per il prototipo di Lightyear che sulla pista tedesca di Aldenhoven ha percorso più di 700 km con una batteria di solo 60 kWh

Lightyear One
Credits: Lightyear One

Gli ultimi progressi di Ligthyear One, l’auto elettrica fotovoltaica

(Rinnovabili.it) – Aveva promesso un’autonomia di 725 km ma il risultato raggiunto sino ad oggi, anche se leggermente più basso, non delude. Sulla pista di Aldenhoven, l’auto elettrica fotovoltaica Lightyear One, ha dato il meglio di sé. Con una sola ricarica ha percorso ben 710 km, valutati sul ciclo WLTP (Worldwide Harmonized Light Vehicles) usando una batteria di appena 60 kWh. Si tratta di un’autonomia di tutto rispetto per un prodotto ideato nel 2017 e sviluppato solo nel 2019.

Lex Hoefsloot e Arjo van der Ham, i due co-fondatori e rispettivamente a.d. e CTO della società, continuano a macinare progressi per portare la compagnia e la loro auto elettrica fotovoltaica verso la fase produzione commerciale. E le prestazioni catturate nel centro test tedesco, dimostrano che Lightyear One è sulla buona strada.

Leggi anche Auto elettriche 2021, abbiamo raggiunto una nuova pietra miliare

“Dopo quattro anni di duro lavoro e sviluppo interno, abbiamo raggiunto una pietra miliare ingegneristica e tecnologica molto importante”, spiega Hoefsloot. “Convalida la nostra tecnologia brevettata e dimostra che siamo davvero in grado di mantenere la nostra promessa di introdurre il veicolo elettrico più efficiente di sempre. Questo prototipo ha oltre 710 km di autonomia con un consumo energetico di soli 83 Wh/km a 85 kmh. Anche le auto elettriche più efficienti oggi sul mercato consumano circa il 50% in più di energia a questa velocità relativamente bassa”.

Il Ceo è fiducioso di riuscire a portare la sua auto elettrica fotovoltaica a consumi simili anche con una velocità autostradale. “Ridurre il consumo per km di un veicolo elettrico significa poter fornire molta autonomia con una piccola batteria”. E “poiché le batterie sono la parte più costosa di un veicolo elettrico, è possibile abbassare il prezzo di acquisto dell’auto e ottenere auto elettriche convenienti con un’ampia autonomia che non richiedono molta ricarica. Le auto a basso consumo energetico possono anche ottenere maggiori benefici dall’aggiunta di celle solari”.

Leggi anche Nuova batteria per Sion, l’auto elettrica solare di Sono Motors

Allo stato attuale il veicolo incorpora su tettuccio e cofano cinque metri quadrati di celle solari che dovrebbero aggiungere circa 70 km alla percorrenza al giorno. Ben al di sotto della spinta fornita che il fotovoltaico regala al competitor Sion di Solo Motors, ma con risultati di autonomia difficilmente paragonabili. Questo primo test di convalida non è ancora una prova ufficiale del ciclo di guida WLTP, ma le ultime sperimentazioni arriveranno a breve. I primi 946 veicoli dovrebbero entrare in produzione nella prima metà del 2022, per poi giungere sul mercato di massa a partire dal 2024.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui