Coltivare l’orto biologico? Ora si impara su Zoom

L’agroecologa Corinna Raganato ha avuto l’idea di mettere su piattaforma le sue lezioni per insegnare a coltivare un orto biologico. Ha riscosso un successo travolgente che ha varcato i confini dell’Italia

orto biologico
Foto di Franck Barske da Pixabay


(Rinnovabili.it) – Sarà colpa o merito della pandemia? Da qualunque parte si guardi, colpiscono l’idea e la creatività dietro questa iniziativa. Da più di un anno a questa parte ci siamo abituati a vedere e a parlare di tutto su Zoom, ma un orto biologico online è una novità assoluta. 

Dietro all’idea dell’orto biologico online c’è Corinna Raganato. Originaria di Castelfranco Veneto in provincia di Treviso, è un’agroecologa laureata in Scienze Ambientali all’Università Ca’ Foscari di Venezia. L’agroecologia è la scienza che applica i principi dell’ecologia alla produzione di alimenti e alla gestione di agroecosistemi.

L’iniziativa di questo percorso formativo online per aspiranti orticoltori biologici di cui Corinna Raganato è docente ha letteralmente spopolato: ha fatto il pieno di partecipanti non solo dall’Italia ma anche dall’estero. La possibilità di collegarsi da remoto sicuramente annulla le distanze, tanto che gli allievi sono arrivati anche da Strasburgo, Praga, Berlino e dal Portogallo.

Leggi anche Bio in cifre 2020: nuovo record per i consumi di alimenti biologici

Al ciclo di incontri, iniziato il 21 febbraio 2021 e conclusosi da pochi giorni, si sono iscritte 50 persone a dimostrare come l’orticoltura biologica sia oggetto di un interesse crescente. Visto il successo, dopo l’estate partirà una seconda serie di incontri.

Sei lezioni da un’ora e mezza ciascuna, interamente su piattaforma digitale in modalità di videolezione in diretta, hanno entusiasmato gli aspiranti ortolani biologici che hanno appreso da Raganato il metodo di coltivazione biologico e agroecologico dell’orto attraverso slide, foto e video. Le materie sono facili da immaginare: si impara come fertilizzare un orto, come irrigare, come impostare le aiuole evitando fenomeni di infertilità come la crosta e il compattamento.

Corinna Raganato fa parte del direttivo provinciale del Collegio degli Agrotecnici di Treviso ed è tecnico controllore di agricoltura biologica abilitato dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali. Inoltre fa parte della Scuola Esperienziale Itinerante di Agricoltura Biologica, dedicata ad aspiranti agricoltori e tecnici biologici professionisti.

Leggi anche Il 2021 sarà l’anno degli alimenti biologici?

Inizialmente i corsi erano in presenza. Poi, con l’inizio della pandemia, nel 2020 Corinna Raganato decide di spostarli online su Skype e vi si iscrivono 70 partecipanti suddivisi in tre gruppi (tra cui una ragazza dall’Inghilterra e uno da Roma). «Durante la pandemia la gente ha capito che coltivare l’orto nel giardino di casa è un’opportunità perché ci si garantisce l’autosufficienza alimentare. Il percorso è rivolto a tutti, sia ad orticoltori esperti che a principianti assoluti dell’orticoltura con l’obiettivo di fornire conoscenze di base sulle principali tecniche di coltivazione biologiche applicando i principi dell’agroecologia».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui