Hyperport, il sistema logistico ad alta velocità per container

Il progetto è pensato per far viaggiare fino a 2800 container al giorno, sfruttando la levitazione magnetica e il trasporto “sottovuoto”

Hyperport

HyperPort offre una soluzione sostenibile ai problemi di congestione degli scali portuali

(Rinnovabili.it) – Dalle persone alla merci. L’idea alla base del futuristico trasporto ad alta velocità Hyperloop si evolve ancora. O più precisamente, germina nuovi concept. La società statunitense Hyperloop Transport Technologies ha presentato in questi giorni una derivazione del progetto originale, votata anche essa alla sostenibilità. Parliamo di HyperPort, sistema logistico per la gestione e il trasporto dei container per gli scali di tutto il mondo. Sviluppato in collaborazione con l’operatore Hamburger Hafen und Logistik AG (HHLA) e la società di ingegneria CT Ingenieros, HyperPort si affiderebbe in parte alle innovazioni che caratterizzano Hyperloop: rotaie Mag-lev che eliminano la resistenza al rotolamento e centinaia di chilometri di condotti sottovuoto.

“Utilizzando la stessa tecnologia di base dei nostri sistemi passeggeri, HyperPort può garantire catene di approvvigionamento a prova di futuro. Restituendo al contempo preziosi spazi sul mare alle comunità circostanti”, ha affermato Andres De Leon, CEO di HyperloopTT. “Il nostro lavoro con aziende leader a livello mondiale per portare avanti il concept è una significativa opportunità di guadagno per gli operatori portuali di tutto il mondo”. 

Leggi anche Hyperloop Italia avvia il “Partnership Program”

Il sistema è stato pensato come una soluzione plug-n-play per gli operatori portuali, in grado di trasportare merci containerizzate per centinaia di chilometri in pochi minuti. Dovrebbe poter spostare fino a 2.800 container al giorno in un ambiente operativo chiuso per eliminare la congestione e ridurre l’inquinamento.

Le capsule dell’HyperPort, progettate dalla azienda Mormedi, possono trasportare in modo sostenibile due container standard alla velocità di un aereo. La tecnologia alla base rappresenta oltre 20.000 ore di progettazione dettagliata dai primi modelli analitici a quelli 3D, e successive ottimizzazioni e integrazioni. Attualmente capsula, infrastruttura e componenti del sistema sono in fase di miglioramento in preparazione per l’implementazione commerciale. Il prossimo passo per HyperPort sarà un dimostratore VR da presentare in esclusiva all’ITS World Congress, la più grande fiera della mobilità al mondo, che si svolge ad Amburgo dall’11 al 15 ottobre 2021.

Leggi anche Il ruolo strategico della logistica sostenibile

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui