Gomma riciclata al servizio della moda

La gomma riciclata alla base degli abiti di scena di “Favole di moda”, lo spettacolo dedicato alle favole di Hans Christian Andersen.

(Rinnovabili.it) – Abiti composti di gomma riciclata da Pneumatici fuori uso: sul palco di “Favole di moda” la sostenibilità ha raccontato le più celebri storie partorite dalla fantasia di Hans Christian Andersen, interpretate da Pino Strabioli per un evento esclusivo curato dalla Maison Gattinoni Couture grazie al lavoro del Presidente Stefano Dominella. 

Lo spettacolo è stato ospitato dalla location di Villa Torlonia, a Roma, con la direzione artistica del designer Guglielmo Mariotto. L’intera serata è stata realizzata con la collaborazione di Ecopneus, il principale operatore nazionale in materia di raccolta e riciclo di pneumatici fuori uso. 

“Siamo orgogliosi – ha dichiarato Federico Dossena, Direttore Generale di Ecopneus – di aver preso parte a questo progetto nel quale sostenibilità e moda si sposano. Un connubio che dimostra come la gomma riciclata sia una autentica risorsa che, se affidata all’estro creativo di grandi designer, può divenire un elemento di bellezza, eleganza e può accompagnare la spinta creativa che muove la moda verso un approccio più sostenibile e attento all’ambiente. 

Gomma riciclata per abiti di alta moda

La gomma riciclata da pneumatici fuori uso è stata protagonista della serata grazie all’estro creativo di Mariotto e di un gruppo di designer emergenti: Italo Marseglia , Federico Firoldi e Yasmeen Concettini.  Il progetto ha mostrato come sia possibile utilizzare una risorsa tradizionalmente inquinante in contesti innovativi. La gomma riciclata è infatti un materiale dalle molteplici potenzialità, alcune delle quali ideali per il settore della moda: versatile, elastico, resistente e modellabile con diverse forme e colori.

Gli abiti realizzati sono stati ispirati dalle più famose favole di Hans Christian Andersen e prodotti con tessuti di scarto e gomma riciclata da PFU. Il materiale è stato fornito dalla filiera di Ecopneus. 

Accompagnati dalla narrazione di Pino Strabioli hanno sfilato copricapi e abiti delle donne di chiesa di “Scarpette rosse”, i costumi colorati dei giocattoli di “Il Soldatino di Stagno” o le decorazioni dell’abito de “Il brutto anatroccolo”, realizzate con le tecniche di recycling dei capi vintage. 

leggi anche Da AquiPor i mattoni riciclati che filtrano gli inquinanti dall’acqua piovana

L’impegno di Ecopneus per il riciclo della gomma, non solo nella moda

“Come spesso amo ricordare – ha spiegato Dossena –  è solo la fantasia a porre limiti all’impiego della gomma da riciclo: quello che abbiamo vissuto durante lo spettacolo di ieri sera è stata l’esplosione della fantasia nella sua accezione più pura, che la moda riesce a plasmare”. 

Il consorzio infatti, oltre che di raccolta, trasporto, trattamento e valorizzazione dei PFU, è impegnato anche nella promozione della cultura del riciclo a partire dalla proposta di diverse applicazioni della gomma riciclata, non solo nella moda. 

Alcune di queste producono prodotti ecosostenibili per l’edilizia (isolanti acustici, antivibranti) o per lo sport come alcuni elementi per parco giochi, campi da calcio e pavimentazioni polivalenti, o prodotti per il benessere animale.  Oltre a questi utilizzi al gomma riciclata è utile anche per il settore di strade e infrastrutture, per le piste ciclabili, gli arredi urbani ed altri elementi per la sicurezza stradale, oltre all’oggettistica più varia.

Articolo precedenteLa Sardegna è un laboratorio per l’elettrificazione verde
Articolo successivoDigitalizzazione: DKV Mobility lancia DKV Analytics

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui