NextEnergy Capital lancia fondo da 150 mln per il fotovoltaico italiano

La società britannica annuncia di aver chiuso la prima raccolta di NextPower II, fondo di private equity focalizzato nell’acquisizione di impianti fotovoltaici nel mercato italiano

NextEnergy Capital lancia fondo da 150 mln per il fotovoltaico italiano

(Rinnovabili.it) – Centocinquanta milioni di euro. A tanto ammonta la prima raccolta di NextPower II, un nuovo fondo di private equity lanciato dalla britannica NextEnergy Capital (“NEC”). Nel mirino c’è il mercato italiano. L‘obiettivo è quello di acquisire impianti fotovoltaici operativi in Italia al fine di consolidare un settore oggi quanto mai frammentato. Aldo Beolchini, Managing Partner e CFO of NEC, spiega: “Abbiamo intenzione di guidare il processo di consolidamento del settore fotovoltaico in Italia, un importante mercato che con circa 19.000 MW di potenza installata contribuisce in maniera significativa alla capacità di generazione di energia elettrica del paese”. L’Italia rappresenta il secondo paese dell’Unione Europea per potenza solare installata e si posiziona al quinto posto a livello mondiale. Caratteristica peculiare di questo mercato è però la scarsa concentrazione, con i primi 10 operatori per impianti fotovoltaici di proprietà che rappresentano solamente circa il 7% dell’intera capacità installata. La maggior parte degli impianti fotovoltaici in Italia sono stati costruiti tra il 2010 e il 2012 e sono quindi operativi da almeno quattro anni.

 

Il fondo presenta una dotazione iniziale di capitale di 150 milioni di euro ottenuti da Prudential Assurance Company Limited, la controllata inglese di Prudential plc, e mira a raccogliere ulteriori capitali da nuovi investitori nell’immediato futuro.

Attraverso il suo gestore (NEC), il fondo avrà accesso a una significativa pipeline di progetti e a un team dedicato di oltre 50 professionisti con esperienza specifica nell’acquisizione e gestione di impianti fotovoltaici in Europa. La società ha già identificato e sta portando avanti negoziazioni per l’acquisizione di impianti fotovoltaici per conto del fondo per un controvalore complessivo di circa un miliardo di euro.

 

 

Michael Bonte-Friedheim, Founding Partner e CEO di NEC, ha commentato: “Siamo molto soddisfatti di aver chiuso a €150 milioni la prima raccolta di questo nuovo fondo focalizzato nel perseguire le attraenti opportunità di investimento nel lungo periodo del settore fotovoltaico italiano. Abbiamo un’importante pipeline di acquisizioni attualmente in discussione con varie controparti e ci aspettiamo di annunciare a breve i primi investimenti. Abbiamo l’intenzione di attirare ulteriori investitori a breve.

“L’aggiunta di un fondo di private equity di queste dimensioni alle altre nostre iniziative in essere – che includono la società leader a livello globale nella gestione di impianti fotovoltaici operativi e il più grande fondo quotato sul London Stock Exchange focalizzato sugli investimenti fotovoltaici nel Regno Unito – contribuisce a rafforzare il ruolo di NEC quale player di riferimento in questo settore a livello europeo.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui