VEI Green S.r.l acquisisce 6 MW di impianti fotovoltaici da Good Energies

VEI Green S.r.l. ha acquisito un portafoglio di 6MW di impianti solari fotovoltaici dal fondo inglese Good Energies

germanyschan(Rinnovabili.it) – Prothea e Lennox Partners advisor nell’acquisizione da parte di VEI Green S.r.l di 6 MW di impianti fotovoltaici da Good Energies
Prothea ha operato in qualità di advisor finanziario nell’acquisizione da parte di VEI Green S.r.l. di un portafoglio di 6MW di impianti solari fotovoltaici dal fondo inglese Good Energies, parte del gruppo Bregal Investments.

Vei Green, società controllata da VEI Capital S.p.A., è uno dei principali investitori in infrastrutture per la produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile. VEI Capital S.pA. è una società di investimento partecipata da alcuni dei principali gruppi finanziari italiani, tra cui Palladio Finanziaria , Assicurazioni Generali , Intesa San Paolo e altre banche regionali italiane. Prothea ha assistito con successo VEI Green nell’attività di sourcing e nella fase di valutazione ed acquisizione del progetto, insieme a Lombardi Molinari e Associati in qualità di consulente legale.

Bregal Investments è uno dei maggiori family office in investimenti di Private Equity a livello globale. Dal 2002, Bregal Investments ha investito oltre €7 miliardi (US$9 miliardi). Fondato da una famiglia sesta generazione, il team di Bregal è garanzia di esperienza, stabilità e prospettive a lungo termine in tutte le sue attività di investimento. Lennox Partners LLP ha operato in qualità di advisor finanziario di Bregal Investments nel corso del processo di vendita attirando l’attenzione da parte di diversi potenziali investitori. Linklaters ha agito in qualità di advisor legale per Bregal.
Il parco solare, composto da 6 impianti fotovoltaici in esercizio dal 3° Trimestre 2010, genererà elettricità per più di 180.000 MWh, evitando l’emissione di più di 80.000 tonnellate di CO2 nell’intera regione Puglia.
David Armanini, Managing director di Prothea, e Julian Hantrais, Co-founder di Lennox, hanno commentato l’oper’azione: “Le operazioni di M&A transfrontaliere, nell’ambito del settore delle energie rinnovabili, sono sempre più frequenti in un mercato Europeo che sta compiendo passi decisi verso l’integrazione. La comprensione delle problematiche e la gestione dei rischi legati all’acquisizione di asset per la produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile è di fondamentale importanza per garantire il successo della transazione. In un’ottica di crescita del mercato Europeo dellenergia, le operazioni di consolidamento sono destinate a svolgere un ruolo di primaria importanza e costituiscono un’unica opportunità per i diversi attori di rafforzare il loro posizionamento all’interno del mercato”.